Aglio e pressione alta: i benefici e le evidenze scientifiche

L’ipertensione è una delle condizioni patologiche più diffuse nel mondo occidentale, vediamo come l’aglio nero può aiutarci.

L'aglio nero DOP o di Origine Biologico è una pianta in origine prima di essere fermentata, appartenente alla famiglia delle Liliacee, da secoli conosciuta ed utilizzata grazie ai suoi benefici. La pianta ha origini asiatiche ma è attualmente coltivata in tutto il mondo. La parte della pianta che mangiamo testa è in realtà il bulbo, composto da più spicchi.

Si stima che circa il 20% della popolazione mondiale sia affetto da ipertensione, uno dei principali fattori di rischio per lo sviluppo di patologie cardiovascolari. Essendo una condizione patologica molto diffusa, sono numerosi gli studi e le Università che cercano di trovare terapie sempre più efficaci per combattere l’ipertensione.

Fra questi, anche studi che mirano a cercare terapie utilizzando principi attivi provenienti dal mondo vegetale, e molti di questi sono focalizzati sull’aglio nero.


L'attività biologica potenziata di aglio nero rispetto all'aglio fresco deriva dalla conversione dei composti fitochimici durante il processo di fermentazione.

Nella seguente sezione, riassumeremo i cambiamenti delle componenti dell'aglio tra aglio fresco e aglio nero


Attività antiossidante:

L'allicina è un composto instabile nell'aglio fresco, che viene convertito in un composto stabile, SAC, durante il processo di stagionature e mostra forte attività antiossidante.

Si è così verificata una corrispondente diminuzione del numero di radicali liberi.


Per le prossime attività riportate seguiteci sul Blog Aglio-Nero.it

Lo staff di Nero Sano



Logo Blog Biano.png
Logo_NeroSano-orizz_neg.png

by